giovedì 15 novembre 2018

Bavarese al maracuja'

Un dolce scenoso ma davvero golosissimo. Da giorni di festa. Non eccessivamente laborioso e facile. Per otto persone occorrono:
6 uova
500 g latte
200 g panna
100 g zucchero Zefiro
200 g cioccolato bianco
12 g gelatina in fogli
succo di frutto della passione
bustina di vanillina, rhum
pistacchi
+ panna montata e lingue di gatto

Si zuccherano le uova. Ovvero si mischiano i tuorli con lo zucchero semplicemente con una forchetta.
Si mette a bagno la gelatina. Si spezzetta il cioccolato. Si mette al fuoco il latte e appena caldo se ne prende qualche cucchiaiata da versare sulle uova. Poi si unisce al latte la panna, la vanillina e le uova. Si comincia a cuocere. Si unisce la gelatina ben strizzata e fatta sciogliere in un pentolino con poco rhum e il cioccolato. Si fa addensare e si ritira dal fuoco. Se ne riempie uno stampo unto di olio di mandorla (o anche carta forno) e si mette in frigo (io l'ho tenuta per una notte). Il succo dei frutti della passione si ottiene frullando la polpa e passandolo da un colino. Però, credo occorrerebbero almeno una decina di frutti... Per la verità io ho trovato in commercio una bottiglietta di succo bell'e pronto ed ho usato quello. Le decorazioni di pistacchi, frutti e varie sono a piacere. La mia bavarese é stata servita con panna montata e lingue di gatto.

lunedì 12 novembre 2018

Minestra di borlottini

Nato da un ...incidente di percorso, si é rivelato un ottimo primo. Avevo un sacchetto di piccoli borlotti e avevo programmato di prepararli come contorno. Li ho lasciati a bagno e poi li ho lessati, con gli odori, per circa un'ora come indicato dalla confezione. Dopo meno di 40 minuti erano quasi sfatti! Sicchè li ho passati, ho unito concentrato di pomodoro, sale e un po' di olio. In un brodo ottimo che mi era avanzato il giorno prima ho cotto dei ditalini e ho riunito tutto. Parmigiano e voilà in tavola. Una minestra da rifare!

giovedì 8 novembre 2018

Buoni gli scones!

Eccoli qua pronti per essere farciti. Con marmellata, miele, burro fuso ma anche formaggio cremoso... Non si possono dire dolcetti perchè dolci non sono. Biscotti morbidi? Non saprei. Sta di fatto che, nati in Scozia, gli scones sono comuni all'ora del té in tutto il Regno Unito.
Per farne una decina occorrono:
220 g farina
50 g burro morbido a pezzetti
latte q.b.
5 g zucchero
10 g lievito
2 uova
un pizzico di sale.
La preparazione é molto semplice. Si mescolano farina, lievito, zucchero, burro, sale, un uovo e latte. Si fa una palla, si avvolge nella pellicola e si mette a riposare in frigorifero. Con le mani poi si stende (non sottilmente) la pasta, si pennella con il secondo uovo sbattuto e si ritagliano a tondini. In forno a 200° per circa un quarto d'ora e sono pronti.

domenica 28 ottobre 2018

Sformatino di zucca, patate e funghi

Pieghiamoci alla tradizione di Halloween e serviamo un piatto di zucca. E' uno sformatino circondato dai funghi e appoggiato su una crema di formaggio.
Per 3-4 persone occorrono:
400 g zucca pulita
200 g funghi trifolati (quelli surgelati vanno benone)
1 grossa patata
30 g parmigiano
2 uova
150 g gorgonzola
1 dado leggero
latte
La patata si affetta e si ricopre il fondo di una pirofilina da forno appena imburrato. La zucca si fa a pezzetti e la si cuoce in padella in un pochino di brodo. Si mescola ai funghi (non tutti). Si uniscono le uova sbattute.  Si spolvera con il formaggio. Con questo composto si riempie la pirofila. In forno a 200° e dopo  mezz'ora al massimo il piatto é pronto. Nel latte intanto si fa sciogliere il gorgonzola e si versa sul piatto che porterà lo sformatino in tavola, decorato qua e là dai funghi. E se proprio si deve, cominciamo così a festeggiare Halloween.


domenica 21 ottobre 2018

Trofiette risottate

Si prepara facilmente questo primo,  é molto appetitoso e...sporca peraltro una sola pentola.
Si utilizzano le trofiette fresche che si trovano in tutti i super e che in 2-3 minuti sono cotte.
Dunque occorrono:
trofiette
pomodorini
basilico, origano
scorza grattugiata di limone
olio, aglio, sale e pepe
+ parmigiano
Non do' dosi perchè ognuno farà a seconda dei commensali. Si prepara in olio e aglio un sugo fatto di pomodorini tagliati a metà che si fanno stufare ben bene. Poi si unisce il resto e, dopo qualche minuto, si versano in padella le trofiette. Si mescolano e si servono spolverate di parmigiano.

lunedì 15 ottobre 2018

Piatto unico di Cannero

Non é un piatto tradizionale della cittadina del lago Maggiore quasi al confine svizzero ma io l'ho assaggiato in un ristorantino là. Quindi, per me questo é l'antipasto di Cannero. Si tratta di sedano bianco, pollo grigliato (petto) e fatto a striscioline e fette di mela verde. Il tutto condito con yogurt alla senape. Appetitosissimo!

venerdì 12 ottobre 2018

Gli gnocchi ossolani

E' un piatto tradizionale molto buono.
Per 6 persone occorrono:
500 g farina 00
200 g farina di castagne
600 g zucca sbucciata
600 g patate lessate e rese purea
2 tuorli
1 hg burro
150 g panna (o stracchino e latte resi crema)
200 g formaggio della valle (o parmigiano)
sale, pepe, noce moscata
Si comincia col cuocere in forno la zucca a fette avvolta in carta metallizzata. Poi, si mischiano patate e zucca. Questa purea si unisce alle due farine, ai tuorli, al sale, pepe e noce moscata.
Si fanno gli gnocchi e si lasciano a riposare. Poi, una volta lessati, si condiscono con il burro sciolto, la panna e il formaggio grattugiato. Io ho sostituito la panna con la crema ottenuta da stracchino e latte ed ho usato il parmigiano.