domenica 17 maggio 2020

Sformatino di carciofi

Credevo di non trovare più i miei amatissimi carciofi e invece ancora ci sono. E, avendo tempo, cuciniamoli così.
Per 4 persone occorrono:
4 bei carciofi
1 bicchiere di latte
2 cucchiai di ricotta + altri 2
2 cucchiai di parmigiano
2 uova
aglio, olio, sale, pepe
Pulire i carciofi, farli a spicchietti, rosolarli in olio, aglio, salare e pepare. Finire di cuocerli con mezzo bicchiere di latte, unire il parmigiano e poi passarli. Unire bene due uova sbattute e riempire gli stampini foderati di carta forno. Far cuocere (meglio se a bagnomaria) a 180° per mezz'ora. In un pentolino mettere il restante latte e ricotta, salare e far consumare il liquido. Formare delle chenelle di guarnizione.

lunedì 11 maggio 2020

Mini quiche riso e erbette

Con la mia mitica simil frolla ho confezionato queste delizie che son piaciute a tutti.
Per sei tortierine da 12 cm di diametro, la "frolla" che occorre é con queste dosi:
230 g farina
130 g ricotta
120 g burro molle
sale, pepe
Si impasta tutto bene e si riempiono le forme.
Per il ripieno:
100 g riso parboiled
brodo vegetale
4 cubi erbette surgelate (hg 200 da surgelate)
burro, sale, noce moscata
Il riso si cuoce nel brodo. Le erbette si tuffano nel brodo e appena scongelate si insaporiscono in un pochino di burro e poi si salano e si aromatizzano con noce moscata. Si uniscono al riso e si riempiono le formine. Il bordo si inumidisce con il sughetto lasciato in padella dalle erbette. In forno finché dorate. Una leccornia!

venerdì 8 maggio 2020

Melanzane alla Linguadoca

Molto semplici queste melanzane. E  invitanti. Occorrono quelle  lunghe e strette, non troppo "polpose" e quasi prive di semi. Si tagliano in due, si scavano un pochino e si trita la polpa assieme ad abbondante cipolla. Poi si rosolano queste in olio e aglio. Si spezzetta bene della luganega e si unisce, dopo aver tolto l'aglio. Quindi, si farciscono le melanzane, si cospargono con pane grattato grossolanamente e si passa un filino di olio. Io non avevo in casa pangrattato e ho messo pancarré sbriciolato. In forno per mezz'ora circa, a 180°. Chiedo scusa per la foto ma così é venuta...

lunedì 4 maggio 2020

Fettine appetitosissime

Queste fettine di carne, davvero gustose, le proponeva Sale e Pepe qualche mese fa. Il sughetto va tenuto presente perchè secondo me é adattissimo anche ad un piatto di pasta. Io avevo comperato dello scamone ma un petto di pollo e fettine di lonza o altra carne si sposerebbe benone con l'intingolo. Che é fatto così. Si rosolano in olio e aglio dei pomodorini. Si stempera nel sugo uno o più cucchiai di crema di pomodorini secchi. Si aggiunge qualche acciuga o della pasta di acciughe. Si cuoce la carne e poi si riunisce il tutto, terminando con una bella spolverata di origano. Fatto, pronto da addentare!

sabato 25 aprile 2020

La focaccia genovese

Finalmente ho trovato la ricetta giusta. Ve la passo.
Per un pezzo (moderato) per 9 persone occorrono:
420 g farina Manitoba
180 g semola rimacinata
180 g latte
70 g olio evo
25 g lievito di birra
olio, acqua, sale fino e grosso, zucchero
Mescolare le farine. Fare sciogliere il lievito in 180 g di acqua con due cucchiaini di zucchero. Unire alle farine il latte, l'acqua e lievito e 2 cucchiaini di sale fino. Impastare bene e mettere a lievitare per un paio di ore sotto ad un panno  umido. Stendere poi l'impasto su carta forno, fare i classici buchetti, versarvi acqua e olio e lasciare a lievitare un'altra oretta. Cospargere di poco sale grosso e far cuocere per mezz'ora a 180°.


giovedì 23 aprile 2020

Pennette al pesto di zucchine

Buon piatto anche se il maritino non si é entusiasmato. I vicini sì, invece, ed io ho apprezzato queste pennette...al verde. Quindi, vi passo la ricetta. Dunque, ho rosolato delle fettine di zucchine in olio e aglio. Le ho salate e, tolte alcune, le ho frullate assieme ad abbondantissimo basilico, olio e una manciatina di pinoli. Ho ancora salato e pepato e poi ho reso cremoso il mio pesto con acqua di cottura delle pennette. Nel piatto di pasta ho aggiunto le rondelle di zucchina lasciate intere e ho spolverato con grana.

domenica 19 aprile 2020

Arrostino paradisiaco (e semplicissimo)

Piu' facile e veloce di così non si può. E' la ricetta di un'amica che non sa cucinare ma con questo piatto, proprio perchè é facile, fa furore. Si arrostisce in olio e aglio con i soliti odori (sedano, carota e cipolla) un bel pezzo di arrosto (noce, codino, reale...) di vitello vagamente rotolato nel sale grosso. Poi il sugo si passa e lo si mescola a qualche cucchiaio colmo di mascarpone misto a una cucchiaiata rasa di maizena. Si rimette a scaldare e poi si versa la deliziosa salsetta sulla carne. Squisitissimo!