martedì 12 febbraio 2013

La squisita torta con gli ultimi mandarini

  E' facile, facile e veloce. E' squisita e, come dice la mia amica che me la ha ispirata, dietetica. Perchè non ha burro, nè farina. Ed é proprio buona. Dunque, ecco quel che occorre per 6 o più persone:
4 mandarini (non mandaranci che sono meno profumati)
4 piccole uova
2 etti o poco meno tra mandorle e pistacchi trituratissimi
150 g di fruttosio (o zucchero)
1 bustina di lievito vanigliato
un bicchiere di liquore Mandarinetto
+ zucchero al velo e altri spicchi di mandarino per decorare se si vuole
I mandarini ben lavati si immergono in abbondante acqua e si fanno bollire per circa 45 minuti. Controllare dopo mezz'ora che l'acqua non finisca e faccia bruciacchiare i mandarini. Poi, si lasciano raffreddare. Nel frattempo si montano le chiare a neve e si montano i tuorli con lo zucchero. Si tagliano in quattro i mandarini e si tolgono i noccioli. Polpa e buccia si fanno frullare fino a che diventano crema. Poi si unisce delicatamente tutto (tranne il liquore) e si inforna. Cottura: 40 minuti a 180°. Consiglio di controllare: se scurisce troppo, coprire con carta metallizzata e proseguire la cottura. Una volta fredda e sformata, io ci ho versato sopra il liquore. Non é indispensabile ma dà alla torta ...più sprint. Zucchero al velo sopra e/o qualche spicchio di mandarino a darle colore, magari rosolato nello zucchero.

1 commento:

  1. Raddoppiare gli ingredienti e portarne una al nipote. Grazie. :)

    RispondiElimina